jr-logo-ssi-top
left_top_news_media

Commentary and Editorial

rss_icon_14Get RSS for this page now!  Sign up via My Sea Shepherd

Leggi le opinioni, i pareri e gli approfondimenti sui fatti del giorno, scritti dal Capitano Paul Watson e da altri autori.



Stampa E-mail
Giovedì 09 Marzo 2017 09:00

La fine di Operazione Nemesis

 Commento del Capitano Alex Cornelissen 

L'arrivo della Ocean Warrior a Henderson, in Australia occidentale, segna la fine della campagna contro la caccia alle balene, intrapresa quest'anno contro i cacciatori giapponesi di balene in Oceano Antartico.

Le nostre navi sono state in mare per 93 giorni (la Ocean Warrior) e per 90 giorni (la Steve Irwin). Durante tutto questo tempo, sono andate alla ricerca del mattatoio galleggiante, la Nisshin Maru, ma con dispiacere dobbiamo ammettere di non essere stati in grado di agganciare la poppa della nave fabbrica giapponese.

Non sapremo quanto effettivamente abbiamo avuto successo finché la flotta baleniera non avrà fatto ritorno in porto e annunciato il numero di uccisioni, ma ciò che sappiamo con certezza è che non gli abbiamo dato tregua durante la nostra presenza nelle acque incontaminate dell'Antartide, costando così alla loro azienda milioni di dollari.

Considerando il tempo di permanenza della flotta baleniera nell'Oceano Antartico, è chiaro che la nostra presenza ha fortemente ridotto l'efficacia delle loro attività di bracconaggio. La loro quota assai ridotta di sole 333 balene (grazie alle campagne condotte da Sea Shepherd negli anni precedenti) poteva essere facilmente raggiunta in poche settimane di caccia ininterrotta. Ma questa volta i balenieri hanno avuto bisogno di oltre tre mesi e ancora non è certo che abbiano raggiunto l'obbiettivo.

Sapevamo che sarebbe stata una campagna molto difficile per diversi motivi:

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Lunedì 27 Febbraio 2017 09:00

Kelly Slater non è un nemico degli squali


Del Capitano Paul Watson


Qual è stata la causa del cambiamento radicale di opinione di Kelly Slater in merito agli squali?

O forse, in fin dei conti, egli non ha cambiato affatto il suo punto di vista.

Nel 2014 Kelly è stato citato dai media australiani per quanto aveva dichiarato in risposta al programma di abbattimento degli squali del premier Colin Barnett in Australia Occidentale:

“Penso sia veramente stupido. Gli esseri umani vogliono controllare tutto. Cerchiamo di controllare l'erosione (delle spiagge), cerchiamo di controllare gli squali... non facciamo altro che cercare di controllare ogni cosa su questa terra ed è semplicemente assurdo. Una vera follia: uccidiamo circa 100 milioni di squali all'anno per fare una zuppa (di pinne di squalo). Li rigettiamo in mare senza pinne, morenti. In un certo senso è come se avessimo perso ogni forma di empatia nei confronti delle altre creature e penso che questo sia piuttosto triste. Se venissi mangiato da uno squalo, ne sarei onorato”.

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Giovedì 23 Febbraio 2017 09:00

La Steve Irwin fa ritorno dall’Antartide

Commento del Capitano Paul Watson

0editorial-170223-1-1-Steve-Irwin-arrives-in-Dunedin-IMG 7802-1000wLa Steve Irwin arriva a Dunedin. Foto: Jeff HansenLa Steve Irwin è arrivata a Dunedin, in Nuova Zelanda. Una delle navi arpionatrici l'ha tallonata per tutto il viaggio di ritorno, fino alle acque neozelandesi. La Ocean Warrior sta ancora inseguendo la Nisshin Maru ed è a sua volta inseguita da una seconda delle tre navi arpionatrici.

I balenieri giapponesi hanno raddoppiato la zona di caccia e ridotto la quota di uccisioni e questo li rende più difficili da prendere e riduce il tempo per farlo.

Operazione Nemesis è quasi terminata ma è stata un gran successo, nonostante le navi non abbiano potuto ingaggiare un contrasto ravvicinato con la Nisshin Maru.

Leggi tutto...
 
Stampa E-mail
Venerdì 14 Ottobre 2016 09:00

Sea Shepherd annuncia l'opportunità di effettuare donazioni pari a quelle dei sostenitori per salvare la vaquita

 

Cari amici,

editorial-161014-1-6-Omar-Vidal-Foto-Cristian-Faezi-El-Golfo-de-Santa-Clara-Sonora-Mexico-1000wFoto: Omar VidalGrazie a voi, sono stati salvati migliaia di balene, delfini, focene, tartarughe marine, squali e altri mammiferi marini in via di estinzione e minacciati. C'è ancora così tanto da fare... e lo stiamo facendo grazie al vostro aiuto. Oggi possiamo effettuare una donazione pari all'importo da voi donato, fino a un tetto di 20.000 dollari, grazie alla generosa opportunità di versare donazioni di importo pari a quelle dei sostenitori, dataci dalla Tomchin Family Foundation. Abbiamo bisogno urgente del vostro sostegno per affrontare una sfida enorme.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...

article_separator_650x1

Sea Shepherd welcomes your support. To support our
conservation work, please visit our donation page.


Sea Shepherd Italia Onlus
Via Rosso di San Secondo,7 - 20134 Milano - Italy
contatto@seashepherd.it

All contents copyright ©2017 Sea Shepherd Global
Hosting and other web services donated by EStreet