jr-logo-ssi-top
left_top_news_media

Sea Shepherd Newsrss_icon_20

Stampa E-mail
Mercoledì 15 Giugno 2016 13:03

Sea Shepherd Global lancia Operazione Siracusa 2016

0000Schermata 2016-06-19 alle 14.06.34L'Area Marina recupera i ricci di mare nascosti dai bracconieri, foto nella “zona B”All'alba fermati bracconieri durante un’attività di pesca illegale subacquea in "Zona B": liberati 250 ricci di mare.
Di notte fermata imbarcazione in “Zona A” in attività di bracconaggio con reti da pesca.Operazione Siracusa è iniziata con un’azione diretta di grande successo che ha immediatamente documentato e denunciato attivando la collaborazione con le forze dell'ordine le attività illegali nell'Area Marina Plemmirio.


Alle prime luci dell'alba sono stati avvistati due subacquei intenti a prelevare illegalmente ricci di mare dalla riserva marina. Immediato l'intervento della Guardia di Finanza che si è dimostrata estremamente attiva nella collaborazione per il rispetto della legalità che oltre alla pena prevista ne ha confiscato l'equipaggiamento.
I Ricci sono stati abbandonati sott'acqua è quindi intervenuto il gommone dell'Area Marina coordinato dai volontari che li ha individuati e poi liberati.
Nello stesso giorno all'arrivo del buio è stata individuata un'imbarcazione al confine dell'area di massima protezione, denominata “Zona A”.
In piena notte l'imbarcazione è entrata nella zona protetta di ripopolamento denominata "Zona A" intenta a pescare illegalmente.
Le autorità sono state subito allertate e all'arrivo della Guardia Costiera l'imbarcazione è stata allontanata dall'area e accompagnata in porto dalle autorità.
Due ore più tardi la stessa imbarcazione tornava nella “Zona A” entrando illegalmente ricominciando a pescare calando reti sotto gli occhi increduli dei volontari che hanno immediatamente allertato le autorità intervenute nuovamente nello stesso scenario.
La Guardia Costiera è quindi tornata nell'area fermando l'imbarcazione e procedendo con denuncia penale. 


Background:
Il Plemmirio è classificato come Area Specialmente Protetta di Interesse Mediterraneo (ASPIM), denominazione assegnata ai siti di importanza per la conservazione della biodiversità nel Mediterraneo, e come Area Marina di Reperimento, ovvero zona la cui conservazione attraverso le aree protette è considerata in modo prioritario.
Enzo e Patrizia Maiorca, membri del Consiglio dei Saggi di Sea Shepherd Global, sono i promotori della Campagna Operazione Siracusa. Grandi conoscitori dell'area marina protetta e grandi amanti del mare e delle sue meravigliose creature, Enzo e Patrizia hanno particolarmente a cuore le sorti di questo delicato e minacciato ecosistema.
Operazione Siracusa permette che la sacralità della vita venga rispettata attraverso attività di azione diretta volte alla protezione, alla difesa e alla conservazione di questo meraviglioso ecosistema e di tutte le specie marine che lo abitano, lanciando un chiaro messaggio ai bracconieri che operano illegalmente nell'Area Marina Protetta del Plemmirio.
L'Area Marina Protetta del Plemmirio si suddivide in tre Zone, con livelli differenti di protezione dell'ecosistema marino: dalla Zona A, più restrittiva, alla Zona C più “permissiva”. La Zona A è quella a protezione integrale, dove non è consentito transitare e ancorare con imbarcazioni, pescare, raccogliere specie marine e fare immersioni. La pesca subacquea, sia con bombole che in apnea, è vietata in tutte e tre le zone.

000unspecified

Info: operationsiracusa@seashepherd.it 
sebastiano@seashepherd.it
 

 

article_separator_650x1

Sea Shepherd welcomes your support. To support our
conservation work, please visit our donation page.


Sea Shepherd Italia Onlus
Via Rosso di San Secondo,7 - 20134 Milano - Italy
contatto@seashepherd.it

All contents copyright ©2017 Sea Shepherd Global
Hosting and other web services donated by Telemar Spa