jr-logo-ssi-top
left_top_news_media

Sea Shepherd Newsrss_icon_20

Stampa E-mail
Venerdì 18 Marzo 2016 09:00

Sea Shepherd intercetta la flotta di navi bracconiere in Oceano Indiano. E’ in corso un inseguimento in alto mare.

0news-160317-1-1-160314-TW-ODN-FuYuanYu76-1000wLa Fu Yuan yu 076, attualmente in fuga dalla Steve Irwin. Foto: Tim WattersLa nave ammiraglia di Sea Shepherd Steve Irwin ha intercettato una flotta di sei navi bracconiere, la flotta Fu Yuan Yu, in Oceano Indiano.

La nave di Sea Shepherd, sotto il comando del Capitano Siddharth Chakravarty, è ora impegnata nell’inseguimento di una delle navi, la Fu Yuan YU 076.

Le sei navi battenti bandiera cinese si trovavano sulla Ninety East Ridge in acque internazionali, un'area gestita dalla Commissione per il tonno dell'Oceano Indiano (CTOI) e dalle altre organizzazioni regionali per la gestione della pesca (ORGP).

La Steve Irwin ha intercettato le navi utilizzando droni di sorveglianza, piccole imbarcazioni da ricognizione e il sistema di identificazione automatica (AIS).

All'arrivo della Steve Irwin, la flotta Fu Yuan Yu si è sciolta e si è dispersa, abbandonando le sue attività di bracconaggio. È la seconda volta da gennaio che la nave di Sea Shepherd ha di fatto sospeso le operazioni di pesca illegali della flotta.

Il Capitano Chakravarty ha dichiarato: "Tra il primo incontro con la flotta nel mese di gennaio e quest’ultimo a marzo, abbiamo assistito a un enorme sforzo da parte delle navi per coprire le loro illegalità. Hanno spostato le loro zone di pesca di 2000 miglia nautiche, hanno cambiato i loro metodi di pesca e hanno sistematicamente spento i loro dispositivi di localizzazione. Nonostante le loro azioni evasive, siamo riusciti a trovarli. Il prossimo obiettivo è di fermarli definitivamente."

La Steve Irwin è venuta a conoscenza della flotta Fu Yuan Yu durante il viaggio verso l'Antartide in occasione di Operazione Icefish 2015-16. Sospettando che le navi fossero impegnate in attività illegali, il Capitano Chakravarty ha lanciato una missione di ricognizione per documentare le operazioni della flotta.

La documentazione e le prove raccolte hanno confermato che le operazioni della flotta Fu Yuan Yu comportavano l'utilizzo di reti da posta derivanti, un metodo di pesca vietato dal 1992 sulla base di una moratoria delle Nazioni Unite.

In tutto, Sea Shepherd ha documentato almeno 10 violazioni perpetrate dalla flotta Fu Yuan Yu, ai sensi delle normative nazionali e internazionali.

Il Capitano Chakravarty ha denunciato le navi alle autorità competenti per dare inizio alle indagini a terra relative alle loro operazioni.

La Steve Irwin continuerà a inseguire le navi per assicurarsi che non possano riprendere le loro operazioni illegali e allo stesso tempo aiutare gli Stati coinvolti a far rispettare le leggi.

0news-160317-1-2-160315-TW-ODN-Captain-SidChakravarty-Radioes-FuYuanYu76-004-1000wIl Capitano Chakravarty contatta via radio i bracconieri, per informarli dell’illegalità delle loro operazioni.

0news-160317-1-3-160315-TW-ODN-SteveIrwin-Captain-SidChakravarty-FuYuanYu76-006-1000wIl Capitano Chakravarty e la nave da pesca illegale Fu Yuan Yu 076. Foto: Tim Watters

0news-160317-1-4-160315-TW-ODN-SteveIrwin-Crew-With-Confiscated-Fishing-Gear-And-FuYuanYu76-005-1000wLa Steve Irwin e il suo equipaggio sono ora impegnati nell’inseguimento di una delle navi, la Fu Yuan Yu 076. Foto: Tim Watters

 

Traduzione a cura di Cristina Giusti

Operation Driftnet
Visita il nostro sito
Operation Driftnet
per maggiori informazioni.

 

 

article_separator_650x1

Sea Shepherd welcomes your support. To support our
conservation work, please visit our donation page.


Sea Shepherd Italia Onlus
Via Rosso di San Secondo,7 - 20134 Milano - Italy
contatto@seashepherd.it

All contents copyright ©2017 Sea Shepherd Global
Hosting and other web services donated by EStreet