jr-logo-ssi-top
left_top_news_media

Sea Shepherd Newsrss_icon_20

Stampa E-mail
Martedì 15 Novembre 2016 11:18

Sea Shepherd piange la scomparsa di Enzo Maiorca membro del consiglio dei Saggi, Re degli Abissi, difensore degli Oceani

enzo-maiorca-sea-shepherd2Enzo Maiorca membro del Consiglio dei Saggi di Sea Shepherd, durante una Conferenza di presentazione di Operazione Siracusa.Sea Shepherd è addolorata della morte di Enzo Maiorca, membro del Consiglio Internazionale dei Saggi di Sea Shepherd. Enzo è conosciuto in tutto il Mediterraneo come il Re degli Abissi. Ci ha lasciato una leggenda, un apneista che ha raggiunto molti traguardi e che ha segnato diversi record mondiali nel corso della sua carriera di apneista.

Durante l'Operazione Blue Rage, la Campagna di Sea Shepherd per la difesa del tonno rosso nel Mediterraneo, la M/V Steve Irwin si è fermata a Siracusa, in Sicilia. Lì, il Capitano Paul Watson ha incontrato Enzo Maiorca e i due si sono scambiati una stretta di mano che ha segnato un’unione nella storia della difesa degli oceani. Il Re degli abissi ci raccontò una profonda esperienza vissuta in oceano.

“Anni fa, mentre eravamo in immersione, un maschio di delfino ha guidato me e le mie figlie, Rossana e Patrizia, quasi portandoci per mano e ci ha dato la possibilità di salvare una femmina di delfino impigliata nelle maglie di una rete per la cattura dei pesci spada. Sono convinto che le sue onde cerebrali abbiano influenzato le nostre menti. Quel che è certo è che le nostre braccia sono state la barella con cui abbiamo portato quel povero animale esausto, distrutto dalle contrazioni, fino alla superficie. Una volta arrivata in superficie, dopo aver espulso schiuma e sangue dallo sfiatatoio, ha dato alla luce un piccolo delfino, sotto gli occhi attenti del suo compagno. Il piccolo è stato accompagnato alle mammelle della sua mamma dai movimenti delicati del rostro del delfino adulto. Mi piace pensare che in quel giorno abbiamo riunito una famiglia. Tanta è stata la rabbia che ha pervaso il mio essere quando sono venuto a conoscenza del massacro illegale di delfini a Taiji, insieme a quello perpetrato illegalmente dalla flotta baleniera giapponese nel Santuario dei Cetacei in Oceano del Sud, che non posso far altro che condannare - senza alcuna attenuante - quei pirati del Sol Levante, veri pirati che portano morte ed irrimediabile distruzione nei mari di questo mondo".

Sea Shepherd porge le più sentite condoglianze a tutta la Famiglia, la moglie Maria, Patrizia, Alessandro, Gemma, Marina, Antonio, Tommaso, Matteo e tutti gli amici conosciuti nella splendida Siracusa.

enzo-maiorca-sea-shepherdEnzo Maiorca a bordo della MV Streve Irwin a Siracusa, con il Capitano Paul Watson e il Presidente di Sea Shepherd Italia, Andrea Morello.


Commento del Presidente di Sea Shepherd Italia Onlus:


Caro Enzo,

durante l'Operazione Blu Rage in difesa del Tonno Rosso nel Mediterraneo nel 2011 in cui arrivammo a Siracusa con la M/V Steve Irwin dopo aver liberato 800 Tonni dalle reti illegali ricevetti la tua mail: 'Sarebbe per me un piacere ed un onore incontrarvi per tutto ciò che state concretamente facendo per il mare. Se avessi cinque anni di meno vi chiederei un imbarco.'
L'emozione di conoscerti da apneista innamorato del mare era tanta quanta la gioia di aver trovato un amico con cui condividere la difesa dei nostri Oceani. Da quell'incontro la tua forza e il tuo sostegno ci ha accompagnato nella difesa della sacralità della Vita, intervenendo insieme contro la pesca illegale nel Plemmirio con Operazione Siracusa e portandoti sempre nei nostri cuori in ogni Campagna, in ogni Oceano.

Grazie per aver condiviso con tutti noi l'amore per il Mare e la sua difesa, aver lottato senza mediazioni per il suo rispetto ed essere per sempre un esempio di implacabile determinazione e insieme gentilezza, nel ricordarci quanto oggi il grande Blu sia in pericolo, quanto noi siamo in pericolo in quanto ne condividiamo il destino e dobbiamo trovare il modo per tornare ad amarlo se vogliamo salvarlo e salvarci , riportalo alla sua vita originale che spesso ci ricordavi: "Oggi il Mare è grigio, ricorda che quando per la prima volta lo guardai era così ricco e bello che non serviva nemmeno la maschera per scoprirne la Vita sottomarina, bastava guardare attraverso il suo Blu turchese".

Grazie per aver lottato con noi e averci ispirato a non mollare mai, continueremo a difendere il Mare implacabilmente, salutandoti ogni qualvolta dalle nostre navi guarderemo il profondo Blu.

Ciao Enzo, per gli Oceani
Andrea Morello

00sea-shepherd-siracusa-enzo-maiorcaEnzo Maiorca tra i volontari di Sea Shepherd, durante Operazione Siracusa.

In ricordo di Enzo:

Mi ero immerso in una secca poco lontana dal capo che protendendosi verso il mare aperto chiude a sud la baia di Siracusa. Quella mattina mi accadde di arpionare una cernia. Una cernia robusta, combattiva. Si scatenò sul fondo una vera e propria lotta titanica fra la cernia che pretendeva di salvare la sua vita e me che pretendevo di togliergliela. La cernia era incastrata in una cavità fra due pareti; cercando di rendermi conto della sua posizione passai la mano destra lungo il suo ventre. Il suo cuore pulsava terrorizzato, impazzito dalla paura. E con quel pulsare di sangue ho capito che stavo uccidendo un essere vivente. Da allora il mio fucile subacqueo giace come un relitto, un reperto archeologico impolverato nella cantina di casa mia. Era il 1967.

 

article_separator_650x1

Sea Shepherd welcomes your support. To support our
conservation work, please visit our donation page.


Sea Shepherd Italia Onlus
Via Rosso di San Secondo,7 - 20134 Milano - Italy
contatto@seashepherd.it

All contents copyright ©2017 Sea Shepherd Global
Hosting and other web services donated by Telemar Spa